Arabba – Lago Boè - Arabba

Arabba – Lago Boè - Arabba

Da Arabba si prende il sentiero 638 (di fronte al Garnì Ru de Mont) fino a raggiungere la SP 244 del Campolongo (vicino all'Albergo Monte Cherz). Qui si abbandona la statale e il 638 e a sinistra si risale la strada sterrata (sentiero n.636) che porta al Rifugio Bec de Roces. A nord appaiono le caratteristiche frastagliate torri dette Bec de Roces, alla cui base si giunge in poco tempo. Si può aggirarle oppure attraversarle al centro per detriti e saliscendi. Superati i Bec de Roces, si raggiunge un caratteristico masso quadrato con resti di recinti di pastori; poco sopra (a Est) si prosegue sul sentiero che passa sotto il Còl de Stagn. Si risale un facile costone e si attraversa il Plàn de Sas, finchè si incontra la pista da sci che scende dal Valon verso Corvara. Attraversando la pista, si raggiunge il Lago Boè, situato in una profonda voragine naturale e quindi un po' nascosto, a metà circa della seggiovia (pilone numero 6). Per il ritorno, si scende fino alla stazione di partenza della seggiovia e si raggiunge la strada di servizio che coincide con il sentiero n.638 e indi il Campolongo (h 4,00, alt. max m. 2260 – Difficoltà: facile).

Torna Elenco
OK

Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa