Col di Lana

Col di Lana

Simbolo del primo conflitto mondiale per la aspre battaglie combattute sul fronte italo-austriaco, il Col di Lana ci regala un itinerario molto interessante sia dal punto di vista storico che naturalistico, accessibile a tutti, purché in buona condizione fisica. Punto di partenza ideale è la frazione di Palla (m 1676), raggiungibile in pochi minuti di automobile da Pieve di Livinallongo. Poco prima dell’abitato si trova un piccolo parcheggio, 200 m dopo il quale si incontra la strada forestale che dà inizio a questo indimenticabile itinerario. In questa prima parte, dominata da prati e boschi, è interessante notare la flora e la fauna. Terminato questo primo tratto si raggiunge la sommità del Ciamplac dove è possibile osservare già un panorama molto vasto e interessante (Lagazuoi, Tofana di Mezzo, Croda Da Lago,Marmolada). Successivamente la pendenza si fa sempre più accentuata e dopo circa due ore e mezza si arriva in cima al Col Di Lana (2462 metri di quota) dove è stata eretta una grande croce di legno e dove sorge una piccola cappella. In questo punto si gode di un panorama eccezionale: infatti è possibile vedere sia le più importanti cime dolomitiche che le montagne austriache. Il ritorno può avvenire per lo stesso sentiero oppure per vie alternative, di diverso grado di difficoltà, per le quali si consiglia di informarsi anticipatamente. Lungo il percorso sono visibili gallerie, residui di camminamenti, tratti di trincea e lapidi commemorative tracce storiche che aumento la bellezza suggestiva di questo itinerario (Palla – Cima Col di Lana: h. 3.00 circa, alt. max m. 2540 – Difficoltà: media).

Torna Elenco
OK

Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa